Podologia

Podologia

Il podologo previene e cura le affezioni al piede, a livello riabilitativo tratta alterazioni biomeccaniche dal punto di vista posturale. Previene e cura patologie riguardanti il piede diabetico e reumatico. Per le diagnosi di sua competenza si avvale di strumenti e di tecniche non invasive. Cura disfunzioni sia agli arti che alla postura in soggetti affetti dalla sindrome di Down. Ortesi plantari personalizzate, trattamento delle ulcere diabetiche e screening del piede diabetico, piede doloroso e trattamento distrofie ungueali.


Utilizzo del laser in podologia

La luce è un flusso di fotoni ciascuno dei quali trasporta una quantità di energia infinita.
I fotoni si muovono in tutte le direzioni ed interagiscono con il tessuto per assorbimento e diffusione.
Il vantaggio di usare la luce laser risiede nell'abilità che questa ha di depositare un quantità precisa di energia in una regione ben definita; lo scopo del laser terapeutico è di fare penetrare l'energia in profondità nei tessuti per biostimolare i tessuti profondi e favorirne i processi di riparazione e rigenerazione.

La profondità e lo spessore di penetrazione dipendono dal tipo di tessuto e dalla lunghezza d'onda del laser. Un laser ideale infatti deve lavorare in più fasi dinamiche durante i trattamenti prescelti e offrire la possibilità di modulare i parametri di applicazione nel corso di un'unica terapia in quanto aumenta notevolmente l'efficacia del trattamento, stimolando il sistema immunitario e attivando la riparazione dei tessuti.

Non solo, aiuta le nostre cellule alla produzione potenziata di ATP (adenosintrifosfato) con un picco massimo dopo le 24 ore dal primo trattamento laser, trasformando l'energia laser in energia vitale disponibile alle cellule.