Le tre tecniche di massaggio che fanno la differenza!

 

I benefici dati dalle tecniche di massaggio al corpo e alla mente dell’uomo sono conosciute da millenni, tuttavia quello che serve oggi, ad un buon massaggiatore per fare la differenza sono 3 tecniche speciali, di semplice manualità, che portano benefici mirati e specifici per problematiche particolari, che molti trattano ma che non tutti sanno risolvere.

 

Queste tecniche sono:

- il massaggio trasversale profondo
- il rilasciamento fasciale
- la compressione muscolare nel movimento attivo

Queste manovre, infatti, permettono di migliorare e risolvere in breve tempo patologie fastidiose come tendiniti, contratture muscolari, mal di testa muscolo tensivo, lombalgie e cervicalgie da tensione muscolo-fasciale.

Equilibrio_news

Indicazioni e controindicazioni delle tecniche

Ovviamente per applicare in modo adeguato queste tecniche, è importante applicarle in sicurezza quando sono necessarie. E’ importante accertarsi della natura prevalentemente muscolare o tendinea del problema.

Dico prevalentemente, perché spesso la componente muscolare è associata ad una rigidità articolare, che si tratta con altre tecniche e sulla quale ci soffermeremo un’altra volta.

In particolare è importante saper eseguire un buon esame neurologico dove si testano riflessi, forza e sensibilità cutanea della zona interessata o delle zone limitrofe.

Nessun commento ancora

Lascia un commento